Pedaliera fissa pavimento per la riabilitazione gambe e braccia – eMedicItalia

Il tuo carrello

Pedaliere per anziani

Definizione di pedaliera e suoi utilizzi

La pedaliera è un attrezzo ginnico che possiamo paragonare ad una versione di cyclette ridotta. La pedaliera è pratica, poco ingombrante e viene generalmente utilizzata in campo medico, estetico e sportivo. Esistono due tipologie principali di pedaliere, quella magnetica e quella elettrica, decisamente la più adatta ad un’utenza anziana. La pedaliera elettrica per anziani aiuta chi è in là con gli anni a ritrovare tonicità muscolare, allenando gambe e braccia, in seguito a lunghe degenze ospedaliere o ad infortuni di varia natura. 

La pedaliera elettrica allena i muscoli di gambe e braccia rendendoli più tonici e resistenti alla fatica, attraverso un movimento rotatorio assistito degli arti superiori o di quelli inferiori ed è assolutamente indicata per la riabilitazione poiché consente di muovere braccia e gambe senza compiere il minimo sforzo, producendo una ginnastica passiva che stimola arti inferiori o superiori, a seconda delle necessità. 

La pedaliera per riabilitazione passiva tuttavia non è uno strumento pensato esclusivamente per la riabilitazione dopo un intervento o una lunga degenza, ma è a tutti gli effetti uno strumento che permette anche semplicemente di tenersi in forma senza sottoporre il fisico ad uno stress eccessivo. La pedaliera per anziani infine evita che con l'avanzare dell’età si possa incorrere in patologie causate dall’eccessiva sedentarietà.


La pedaliera per anziani o per disabili e il fattore comodità

Uno dei primi criteri che deve andare a caratterizzare questo tipo di strumento è quello relativo alla comodità. Trattandosi di persone anziane, o di disabili, infatti, la pedaliera deve essere utilizzata in una posizione comoda per evitare che la persona non si affatichi troppo e non sforzi troppo la muscolatura. 

 

 

Vantaggi della pedaliera

 L’utilizzo della pedaliera offre molteplici vantaggi sia nei processi di riabilitazione dopo una lesione osteo-muscolare che per gli anziani. Vediamo quali potrebbero essere:

 

Incremento della forza muscolare di gambe e braccia

Maggiore flessibilità e coordinamento

Simmetria dei movimenti

Ottimizzazione del sistema cardiovascolare

Aumento del dispendio calorico

Più autonomia per svolgere le attività quotidiane

Risparmio di spazio rispetto alle cyclette

Peso leggero dell’attrezzo

Allenamento in casa

 

 Un ulteriore vantaggio non trascurabile è che durante il suo uso vengono allenate le gambe e questo lascia liberi gli arti superiori che possono essere usati per eseguire un’altra attività: per esempio si può leggere o guardare la tv.

 

Come utilizzare la pedaliera 

Nonostante sia uno strumento molto semplice e di uso domestico, vale la pena ricordare alcune raccomandazioni per raggiungere la massima efficienza ed evitare il sovraccarico muscolare:

1)   Deve essere usata da seduti. 

La struttura della pedaliera elettrica è studiata per utenti in fase di riabilitazione o con qualche tipo di problema motorio, soprattutto tra gli anziani. Per garantire la loro sicurezza, quando si usa per la riabilitazione delle gambe, non dovrebbe mai essere usata in piedi, nemmeno aggrappandosi ad un punto di supporto!

2)   Posizionarla su una superficie sicura. Prima di iniziare ad utilizzarla, assicurarsi che poggi su una superficie piana e antiscivolo.

3)   Tenere il dorso dritto. È importante mantenere la schiena in posizione eretta, senza sforzarsi. Evitare di reclinarsi o sdraiarsi, poiché potremmo sovraccaricare la regione lombare.

4)   Mantenere un ritmo regolare e sostenuto. Non sono esercizi che si farebbero in una comune palestra. Lo scopo della pedaliera elettrica è quello di riguadagnare la mobilità nelle persone in convalescenza a causa di lesioni o altri tipi di problemi motori e certamente non quello di acquisire forza e velocità. Pertanto, il lavoro prolungato a velocità costante è preferibile rispetto all’eccessiva accelerazione o al sovraccarico di esercizio.

5)   Utilizzare calzature comode. Soprattutto quando si allenano le gambe, è meglio farlo con le scarpe da ginnastica. Nel caso si disponga di una calzatura domestica, deve essere chiusa per evitare lo scivolamento del piede.

6)   Utilizzare abbigliamento adeguato. È necessario evitare che i vestiti possano incastrarsi negli ingranaggi mentre si pedala. Evitare, quindi, abiti lunghi, se si tratta di esercitare le gambe, o maniche lunghe e larghe, se il movimento serve per far lavorare le braccia.

Le tipologie:

La pedaliera magnetica: La differenza maggiore tra una pedaliera magnetica e una elettrica, è che quella magnetica, simile alla cyclette tradizionale consente di diminuire o aumentare lo sforzo tramite un sistema di resistenze magnetiche (freni). Queste resistenze permettono di regolare la difficoltà della pedalata simulando le discese o le salite tipiche della strada.

Questo tipo di pedaliera può essere suddivisa in ulteriori due categorie, a supporto pieghevole, leggere e poco ingombranti, sono particolarmente adatte per l’allenamento fuori casa. O a supporto compatto, non pieghevoli e più adatte all’utilizzo domestico. 

 

La pedaliera elettrica per la riabilitazione motoria: questo tipo di pedaliera è piccola ed è provvista di un sedile basso. Inoltre, essendo piuttosto compatta, è facilmente trasportabile. E’ dotata di un motore elettrico che ne consente il funzionamento. E’ dotata di un supporto compatto e di un display che consente di impostare la velocità, e di maniglie ergonomiche che ne facilitano lo spostamento. 


Hai bisogno d'aiuto? Scrivi o chiama gratuitamente

Hai bisogno d'aiuto? Scrivi o chiama gratuitamente

Chiama 06.92927320